Face Framing e Hair Smoky: due tecniche per illuminare il viso | HairClub di Filippo Battistelli

hair-club-di-filippo-battistelli

  • Lunedi

    Chiuso

  • Martedi

    08:30 - 19:00

  • Mercoledi

    08:30 - 19:00

  • Giovedi

    08:30 - 19:00

  • Venerdi

    08:30 - 19:00

  • Sabato

    08:30 - 19:00

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

HairClub di Filippo Battistelli

Face Framing e Hair Smoky: due tecniche per illuminare il viso

Grazie alle nuove tecniche di colorazione dei capelli, quest’estate essere più chiare sarà possibile per tutte. Infatti, i trend vanno nella direzione delle schiariture delicate da fondere col proprio colore naturale. Così facendo si ottiene un effetto naturale e il colore può durare per l’intera stagione, senza necessità di ritocchi dovuti alla ricrescita.
Il tutto parte da una convinzione: i capelli devono esprimere gioia e vitalità, donare al viso un tocco di luce, ma tutto questo deve poi trovare riscontro nel benessere della persona. Non bisogna avere paura di osare né di sentirsi libere. Lo stile spensierato, cool, ma al tempo stesso easy, può essere giusto per tutte le età. Anche il tipo o la lunghezza dei capelli non è un problema. Le tecniche di cui stiamo per parlare, infatti, si possono realizzare su tutte le lunghezze e non hanno come obiettivo quello di stravolgere il tono naturale, ma di renderlo più tridimensionale.

I trend colore dell’estate 2021 prendono il nome di Smoky Hair e Face Framing

Per quanto riguarda il primo – Smoky Hair – l’ispirazione è giunta dall’ormai celebre tecnica di trucco chiamata Smoky Eye. In entrambi i casi, sia per il trucco che per il colore dei capelli, la tecnica ruota tutto intorno all’effetto sfumatura e sulle nuance di colori scelti. A chi è adatto lo Smoky Hair? A chi ha voglia di cambiamento, ma non di stravolgimento!
Ma andiamo a vedere più nel dettaglio entrambe le tecniche di colorazione che spopolano sul web e non solo.

Smoky Hair: la tecnica

Gli esperti hanno studiato a lungo questa tecnica, lavorando su nuance e sfumature, miscelando due o più colori, scelti sulla base della chioma da trattare. Una volta scelti i colori, si va a realizzare, dalla radice fino alla punta dei capelli, una sorta di dissolvenza dei colori che va dalla sfumatura più chiara a quella più intensa.
È un tipo di colorazione adatta a tutti? Partiamo dicendo che di sicuro lo Smoky Hair generalmente ha una resa apprezzabile per vari aspetti. Per prima cosa la dissolvenza conferisce al look un aspetto molto raffinato. Inoltre, il gioco cromatico, se ben studiato, è in grado di valorizzare non poco lo sguardo. Il tipo di carnagione più adatta per questa tecnica è senza dubbio quella chiara. È inoltre indicata per chi ha gli occhi chiari, in particolare verdi. Ma nulla toglie che, scegliendo le giuste nuance, la resa dello Smoky Hair possa essere ideale anche per chi ha capelli e carnagione più scura. Per quanto concerne la lunghezza dei capelli, invece, non ci sono grandi ostacoli. Lo Smoky Hair può essere realizzato sia sui capelli lunghi che su quelli più corti o ricci. Ciò che conta davvero, per mantenere vivo il colore, sarà utilizzare shampoo e prodotti professionali per preservare l’effetto della colorazione più a lungo possibile.

Face Framing: creare una cornice al proprio viso

Si parla di cornice perché la traduzione di Face Framing è “incorniciare la faccia”. Questo perché la tecnica prevede la schiaritura delle ciocche ai lati del viso. L’obiettivo è quello di donare luminosità al volto, mettendolo in risalto e valorizzare l’incarnato.
Ma quali sono le tipologie e i toni di maggior tendenza per il Face Framing? Difficile dirlo.
Parrucchieri e hairstylist di tutto il mondo si stanno sbizzarrendo per regalarci il miglior Face Framing, creando un effetto luminoso su tutto il contorno del viso. Non si tratta di fare delle semplici e vistose meches, ma di creare contrasti che valorizzino i lineamenti attraverso sfumature e giochi di luce ben studiati e ponderati in base alla singola persona.