Il Grey Blending, una nuova tendenza. | HairClub di Filippo Battistelli

hair-club-di-filippo-battistelli

  • Lunedi

    Chiuso

  • Martedi

    08:30 - 19:00

  • Mercoledi

    08:30 - 19:00

  • Giovedi

    08:30 - 19:00

  • Venerdi

    08:30 - 19:00

  • Sabato

    08:30 - 19:00

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

HairClub di Filippo Battistelli

Il Grey Blending, una nuova tendenza.

La nuova tendenza in fatto di colore dei capelli è senza dubbio quella del grey blending. Questa tecnica serve a ottenere una chioma silver e a dare un tocco chic alla propria acconciatura. Ma vediamo in cosa consiste e come si realizza.

Miscelare il grigio
È questa la traduzione letteraria di grey blending, una tendenza hair che strizza l’occhio al body positivity. Tramite questa tecnica le ciocche argentate si uniscono ai primi capelli bianchi da riscrescita con un risultato visivo tutt’altro che banale e i cui riflessi donano una luce capace di illuminare il viso. Del resto, se anche una donna come Julia Roberts si è lasciata affascinare da questo nuovo trend, un motivo ci sarà.

Quando e perché è nato il grey blending?
A dare una forte spinta alla diffusione di questa tendenza è stata senza dubbio la pandemia e i vari lockdown che si sono susseguiti, quando le donne hanno cominciato a guardare con occhi nuovi e con nuove potenzialità di stile, le sfumature di grigio sulle loro teste. Ecco allora che la moda grey blending si è diffusa rapidamente, non solo tra la gente comune, ma anche tra i vip e le star del cinema, le quali hanno scelto di smettere di lottare contro l’effetto ricrescita e di provare invece a farselo “amico”, sfruttandolo per giocare con i contrasti e le luci di una chioma argentea.

A chi consigliarlo?
Il grey blending però non è da vedere solo come una sorta di espediente per far pace col tempo che passa e accettarsi. Essa è infatti una tecnica di cui possono usufruire donne di tutte le età e con diverse lunghezze diverse di capelli. Come abbiamo già accennato, il vantaggio che offre sta nell’illuminazione del viso, nel donare fascino a coloro che desiderano un look easy chic. Sobrietà e gusto, insomma. È altresì possibile lasciare che le ciocche grigie si fondano al proprio tono naturale per dar vita a qualcosa di più sofisticato, ma più mite. Nel frattempo, sono sempre di più le giovani che optano per i granny hair, la tendenza che secondo la maggior parte degli hairstylist la farà da padrona per i prossimi anni.

Mai più schiave della tinta
A differenza dei grey highlights, le cui ciocche grigie spiccano rendendo la chioma meno naturale, il grey blending nasce per coniugare stile e praticità. In questo modo, le donne non saranno più schiave della tintura e potranno limitarsi a rifarla ogni quindici o venti giorni. C’è infine chi considera il grey blending semplicemente una fase di transizione che consente di arrivare, in maniera meno drastica, al total grey.

Le star
Il caschetto grigio di Carolina di Monaco, la chioma di Jane Fonda e quella di Helen Mirren sono solo alcuni degli esempi di donne dello spettacolo che hanno scelto la naturalezza e la sobrietà dell’effetto silver. E poi c’è la splendida Julia Roberts paparazzata in compagnia del marito durante una passeggiata a New York. L’attrice, 54 anni da compiere il prossimo ottobre, ha realizzato una sua versione del grey blending, lasciando le chiome grigie all’altezza delle tempie e schiarendo il resto dei capelli in modo da addolcire i contrasti. Infine, se parliamo di naturalezza e capelli bianchi non possiamo non citare l’affascinante Andie MacDowell, la quale in seguito al lockdown, non si è fatta alcun problema ad optare per un look total grey, con dei ricci silver che l’hanno già resa un’icona di stile.