hair-club-di-filippo-battistelli

  • Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 19:00

  • Mercoledì

    09:00 - 19:00

  • Giovedì

    09:00 - 19:00

  • Venerdì

    09:00 - 19:00

  • Sabato

    09:00 - 19:00

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

HairClub di Filippo Battistelli

Chiome anni 90 per un look d’impatto e sbarazzino

Dal caschetto ordinato reso popolare da Victoria Beckham fino all’iconico taglio sbarazzino di Natalie Imbruglia: verso la fine degli anni Novanta si sono diffuse alcune tendenze che hanno conquistato il grande pubblico e sono tornate di gran moda. Vediamo quali sono i trend da riscoprire per il 2023.

Torna il caschetto in stile Posh Spice per chi cerca uno stile rigoroso
Prima di sposare il calciatore inglese più desiderato dell’epoca, David Beckham, Victoria era già famosa per essere la più raffinata tra le Spice Girls. A contribuire al fascino della giovane ragazza sempre vestita di nero vi era il taglio: un caschetto sfilato che non superava il mento con punte all’insù. Oggi questo stile è tornato di moda, grazie anche alla rivisitazione da parte delle influencer contemporanee. Per tutte coloro che vogliono realizzare questo look anche a casa senza troppi sforzi, la semplicità di styling rappresenta certamente un vantaggio. Bastano infatti pochi strumenti come una piastra e il phon per riuscire a riprodurre alla perfezione l’effetto delle punte che virano verso l’alto e aiutano perciò a incorniciare il viso, rendendo molto più morbido un taglio dalle linee geometriche.

Il bob più famoso degli anni Novanta
Dopo gli eccessi degli anni Ottanta, il decennio successivo ha portato alle luci della ribalta uno stile più androgino e al tempo stesso sexy nella sua semplicità. Chi ha vissuto quel periodo non può non ricordare l’enorme diffusione del taglio ispirato alla cantante che spopolava con Torn. Il taglio originale, immortalato nel viso in cui la cantante australiana era quasi sempre in primo piano, aveva colpito sin da subito l’immaginario di ragazzine e giovani adulte. Ben presto i parrucchieri si erano specializzati nel realizzare questo look destinato a diventare inconfondibile, con capelli quasi rasati all’altezza della nuca e portati invece più lunghi sul davanti. Tale è stato il successo di questo taglio verso la fine degli anni Novanta da essere diventato sinonimo del caschetto del decennio. Essendo una via di mezzo tra un bob cortissimo e un pixie cut sfrangiato, si tratta di uno stile adatto a qualsiasi tipologia di viso. Facile da realizzare anche a casa, a patto di seguire qualche semplice regola di styling e i prodotti giusti, oggi il look di Natalie Imbruglia conosce un rinnovato successo. Per rendere più attuale la versione originale viene limitato il ricorso al gel per i capelli dietro, optando per l’impiego di prodotti green che conferiscono un’aria più naturale. È senza dubbio il taglio perfetto non solo per le persone che provano una genuina nostalgia per gli anni Novanta, bensì anche per tutti coloro che vogliono sfoggiare un look sbarazzino e fresco.

Spice up your style: un’altra ispirazione dalla girl band inglese
Chi non vuole assolutamente rinunciare alla lunghezza può optare per una chioma che si ispira al look dell’indimenticabile Emma Bunton, in arte Baby Spice. Assieme alla compagna Victoria Beckham, la Spice Girl dall’aspetto più innocente aveva reso molto popolare un’acconciatura dichiaratamente giocosa. I lunghi capelli biondo platino erano raccolti in due alte code laterali, con riga in mezzo e frangia appena bombata. Questo stile è particolarmente versatile, poiché può essere adattato anche alle esigenze delle persone con capelli di lunghezza media e persino medio-corta. In linea con il vero trend l’importante è mantenere saldo un solo dettaglio, ovvero la frangia lunga e pareggiata, perfetta per donare armonia anche alle persone che hanno una fronte alta proprio come la cantante di origini britanniche.