hair-club-di-filippo-battistelli

  • Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    08:30 - 19:00

  • Mercoledì

    08:30 - 19:00

  • Giovedì

    08:30 - 19:00

  • Venerdì

    08:30 - 19:00

  • Sabato

    08:30 - 19:00

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

HairClub di Filippo Battistelli

Il Fallayage e i riflessi dorati ispirati alla natura

L’ultima tendenza dell’inverno 2023/24 è il Fallayage, che conquista per la naturalezza delle schiariture ispirate alla natura e al bagliore del sole.
Si tratta di una tecnica simile al balayage, destinata però a sostituirla e proseguire l’effetto schiarente dell’estate sulla chioma.
Sono moltissime le star che hanno già deciso di provare il Fallayage, così da regalare alla chioma dinamismo, sfaccettature tridimensionali ed effetto baciato dal sole.

Come nasce il Fallayage

Il balayage tende a schiarire la chioma per un effetto estate continua, regalando alle lunghezze delle tonalità chiare ispirate al sole.
Con l’avvento dell’autunno, la tentazione è però quella di tornare a una colorazione più scura e intensa, nel mood dei colori della stagione che richiamano il folliage della natura.
Il Fallayage nasce proprio da questo contrasto che si crea tra la volontà di mantenere un colore chiaro e luminoso e quella di abbracciare il castano, come se la luce del sole colpisse la chioma non in maniera diretta, ma in modo avvolgente e delicato.
Pertanto, si alternano ciocche più luminose e altre morbide e calde, ispirate al colore del cioccolato chiaro o del caramello.
Il Fallayage è dorato e delicato, ideale per la stagione autunnale e invernale, ideale per le donne che vogliono mantenere uno stile elegante e raffinato ma allo stesso tempo distinguersi.

A chi si addice il Fallayage

Il Fallayage si presta a essere realizzato in primo luogo sui capelli lunghi e voluminosi, in quanto questi danno la possibilità di creare riflessi e sfaccettature chiare e scure, con un effetto notevole di tridimensionalità.
L’ideale è completare il look con una piega mossa, così che le onde facciano risaltare ancora di più il bagliore del biondo.
Tuttavia, anche coloro che hanno i capelli medi o corti possono godere di questa tecnica, realizzando uno stile raffinato e molto glamour.
In questo caso è consigliato aggiungere un ciuffo laterale scalato oppure una frangia non troppo compatta, che all’evenienza si può aprire a sipario sul davanti.

Quali sono le sfumature di colore utilizzate nel Fallayage

Un abile parrucchiere saprà realizzare un balayage perfetto mescolando una serie di cromie che richiamano l’autunno.
La nota preponderante è quella del caramello e del ramato, che richiama il folliage autunnale insieme al fragola e al biondo dorato.
A seconda della tua carnagione e del sottotono, sarà possibile scegliere tonalità più calde o più fredde che possano esaltare il volto e i lineamenti, realizzando un look dinamico e molto sfaccettato.
La luce è soffusa e il bagliore meno accennato di quello del balayage estivo, per un effetto che dona raffinatezza ed eleganza.
Completano il quadro il rame e l’oro, da bilanciare in base all’effetto che si vuole ottenere, se più scuro o più chiaro.

Il Fallayage: una tecnica universale che sta bene a tutte

Il vero vantaggio del Fallayage è la sua versatilità e capacità di donare a ogni genere di donna.
Questo è dovuto alla grande varietà di colori che sono impiegati alla ricerca della sfumatura perfetta, aggiungendo più rame e oro per le donne dall’incarnato caldo o più biondo fragola per quelle dalla pelle con sottotono freddo.
Il tuo hairstyler saprà trovare la combinazione perfetta facendo una valutazione preliminare dell’incarnato e abbinando anche il taglio più adatto alla forma del volto.
Inoltre, il Fallayage è comodo anche per coloro che non amano recarsi troppo spesso dal parrucchiere, in quanto la sfumatura è accennata e delicata, il cambio di colore non troppo netto e quindi la ricrescita meno evidente.
Non sarai pertanto schiava della chioma che cresce e potrai ritoccare le cromie solo quando lo desideri, per dare maggiore luce o scurire ancora di più per entrare in sintonia con l’inverno.