hair-club-di-filippo-battistelli

  • Lunedì

    Chiuso

  • Martedì

    09:00 - 19:00

  • Mercoledì

    09:00 - 19:00

  • Giovedì

    09:00 - 19:00

  • Venerdì

    09:00 - 19:00

  • Sabato

    09:00 - 19:00

  • Domenica

    Chiuso

Seguici su

HairClub di Filippo Battistelli

Il taglio medio anni ’90 che mette tutti d’accordo

La nuova tendenza per il 2024 torna indietro di qualche decennio e cavalca il grande ritorno degli anni ’90 in termini di stile e mood.
Il face framing cut è un taglio medio estremamente versatile, che si adatta a diverse forme del viso e ad acconciature diverse, venendo esaltato sia dal liscio sia dal mosso.
Vediamo quindi come approcciare questo taglio e quali sono i segreti per essere glamour e a proprio agio allo stesso tempo.

Face framing cut: semplicità e stile in un taglio medio

I tagli medi sono tra i più semplici da gestire, in quanto prevedono anche la possibilità di legare i capelli o di cambiare piega da liscia a mossa.
In questo caso, però, parliamo di un taglio interessante e mai noioso, caratterizzato da ciocche leggere e scalate, che donano volume e dinamismo, rendendo più sbarazzino tutto il look.
Alleggerendo e scalando vengono messi in risalto gli zigomi e armonizzato il volto, valorizzando soprattutto i capelli fini e sottili, che appaiono più voluminosi e semplici da gestire.
Il parrucchiere sarà in grado di definire la lunghezza giusta, solitamente alle spalle, e soprattutto quanto tagliare per incorniciare al meglio il viso.

Face framing cut: il taglio scelto da molte star

Star del calibro di Kaia Gerber hanno optato per il face framing cut per dare freschezza e dinamismo al proprio look.
Si tratta di una scelta non solo pratica, ma anche estremamente elegante e stilosa, che ben si sposa con donne dalla diversa personalità.
Essendo un taglio modulabile, si combina perfettamente con una chioma castana, sia dal colore saturo e netto, sia ricca di sfumature come quelle color cioccolato, che tanto sono di moda in questo 2024, unendo un color caramello per donare calore.
Ancora, il face framing cut è ideale per le bionde calde e fredde, in quanto la scalatura e l’effetto movimento esaltano i toni e rendono i capelli luminosi e capaci di catturare la luce.
I rossi sono resi sbarazzini dal taglio medio, così come le tonalità più appariscenti come il rosa o il biondo grigio.

Face framing cut con o senza frangia?

Come accennato, il face framing cut è un taglio davvero versatile e ogni donna può modularlo e personalizzarlo.
Alcune preferiscono riprendere totalmente gli anni ’90 e optare per una riga centrale, in modo da donare simmetria ai lineamenti e un maggiore ordine alla pettinatura.
Altre, invece, amano la riga laterale di diversi centimetri, oppure aggiungono un ulteriore tocco di stile con la frangia.
Questa segue il mood del taglio e pertanto non è mai eccessivamente piena e compatta, ma scalata e più lunga lateralmente, come una sorta di sipario che è possibile aprire all’occorrenza e acconciare con mollette e cerchietti.
Come dimenticare, ad esempio, l’eleganza di Jennifer Aniston in Friends?
L’ispirazione è esattamente questa, scegliendo un look da raffinato ma non noioso, personalizzabile giorno dopo giorno.

Piega liscia o mossa?

Se il riccio estremo non si addice perfettamente a questo taglio, la piega liscia è certamente quella capace di esaltarlo maggiormente e rendere luminosa la chioma.
Le ciocche scalate sono ben visibili e il gioco dinamico rimane comunque ordinato, con la possibilità di raccogliere i capelli con una coda bassa o una messa coda.
Le onde morbide sono ugualmente eleganti, dando quel tocco romantico e meno rigoroso che si vuole sfoggiare in alcune occasioni.